3 Consigli per un ponte last minute!

Ricordi l’entusiasmo? L’esclamazione più o meno colorita quando hai scoperto che questo 2016 ti avrebbe riservato un fantastico ponte di ben 4 giorni? Tutti gasati all’idea che venerdì 3 giugno sarebbe stata VACANZA D’OBBLIGO e tutti pronti a fare domanda al capo perché si voleva essere sicuri di ottenerla. Quel giorno libero doveva essere tuo! E poi? E poi il lavoro, poi la pioggia, poi il freddo, poi la spesa, poi la fretta, la moglie che scassa, il marito pure, i figli che vogliono cose, la suocera non la mettiamo? Insomma chi cavolo si ricordava più di quel giorno di vacanza preso a gennaio in un momento di idilliaca euforia?

Poi ad un tratto il calendario sul tuo smartphone cambia colore e ti rendi conto di un fatto agghiacciante: è giugno. Sudore freddo, palpitazioni, flashback di tutti quei momenti in cui avresti potuto programmare decine di ponti e invece…invece non sei neanche riuscito ad organizzarne uno!

Ma niente paura! Ecco i 3 consigli che ti salveranno la vacanza!

1) A POCHI PASSI DA MILANO: a meno di due ore ci sono posti che non hai mai visto e posti che vale proprio la pena rivedere! Ti bastano 10 minuti per comprare un biglietto del treno, Valcalepio, vacanze a Bergamo15 per fare il pieno alla macchina, e la tua vacanza può iniziare. Verona, Ferrara, Parma, il Lago di Como… Un esempio meno scontato? Da Bergamo si estende fino al versante meridionale del lago d’Iseo una zona collinare stupenda: la Valcalepio. Questa zona rappresenta un vero e proprio patrimonio storico, naturalistico e , soprattutto, agricolo. Qui, fin dall’epoca romana si coltiva la vite e la produzione di vino ha origini antichissime. Non a caso tutta quella zona è famosa con il nome di Strada dei Vini, lungo la quale potrai assaggiare un bicchiere, o cinque, nei piccoli e caratteristici paesini che fioriscono nella splendida cornice collinare.

2) RISCOPRI PIACERI SEMPLICI: non bisogna per forza essere Indiana Jones per divertirsi! Basta trovare una trattoria o un prato su cui fare un picnic o una grigliata. Restando sempre sulla meravigliosa riva del lago di Iseo, troverai siti attrezzati che a partire da 2€ ti faranno gustare un bella giornata su prati verdi e acque cristalline. Ti andrebbe un po’ di cultura? Tutt’attorno allo stesso lago scoprirai le ville Liberty dell’architetto milanese Giuseppe Sommaruga e scorci caratteristici di storia medievale, come il castello quattrocentesco del Carmagnola, nel quale sono conservati gli affreschi originali.

3) PAROLA D’ORDINE: RELAX! Le vacanze hanno il brutto vizio di finire perciò la tua priorità dovrebbe essere il relax. terme di franciacorta, Lombardia, aroma therapyCiascuno ha il suo modo di rilassarsi: c’è chi legge un libro in poltrona e chi fa arrampicata, chi si spiaggia con il suo telefilm preferito e chi ne approfitta per andare a correre una mezza maratona. La cosa fondamentale è non perdere questa occasione per rilassarsi. Puoi, ad esempio, abbandonarti al piacere dalle terme di Franciacorta. Raccogliti in un momento solo tuo, lontano da Milano e dall’ansia di essere sempre in ritardo su tutto. Metti in pausa il tempo e occupati di te. Puoi riprendere energie nel caratteristico bagno di vapore in grotta e con i numerosi programmi di wellness a base di massaggi e trattamenti estetici.

…E SE PIOVE? È un classico: il weekend è sinonimo di brutto tempo. Ponte più weekend potrebbero essere la congiunzione astrale perfetta per il diluvio universale. Cosa fare? Resto a Milano? Ok, avevi aspettative diverse, ma anche qua ci sono cose che sicuramente non hai mai fatto. E questa può essere l’ottima occasione per provarle, o anche per tornare in quei tuoi posti preferiti che è un po’ che trascuri. Due esempi? C’è l’acquario civico, meta perfetta anche per le famiglie con bambini. Se invece sei amante dell’arte potresti restare sorpreso dal Mamu, un locale/negozio a Porta Romana, in cui poter gustare un buon aperitivo accompagnato da musica dal vivo in un delizioso ambiente d’altri tempi.

Dunque: viaggi brevi, rilassanti, a pochi passi da casa, e in pochissimo tempo puoi organizzare il tuo ponte! Non è mai troppo tardi. E se la prossima volta vuoi un paio d’ore in più per pianificare meglio, affida a Homyn qualcuno dei tuoi compiti domestici, saremo felici di restituirti il tempo di organizzare le vacanze!

Tu hai già fatto piani per questo week end? Dove andrai? Raccontacelo nei commenti e dai anche tu qualche consiglio o ispirazione ai ritardatari!

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *