5 consigli per una vacanza in camper senza brutte sorprese!

Una vacanza alternativa? Perché non in camper? La vacanza in camper non è adatta a tutti, ma se ti piace scoprire sempre posti nuovi, spostarti comodamente su quattro ruote e rimanere incantato davanti ad un paesaggio mai visto… Il camper è la scelta ideale! Non solo è comodo, ma in alcuni casi fa dimezzare il budget necessario e si risparmia! Ecco qualche consiglio per fare una vacanza con il camper al meglio, godendosi la vita on the road al 100%.

5 consigli per una vacanza in camper senza brutte sorprese!

1 . Scegli con cura la tua nuova “casa”camper landscape

Se non possiedi il mezzo dovrai necessariamente noleggiarlo e per capire qual è il più giusto per te è sufficiente porti alcune domande: quanti siamo a viaggiare? Ci sono bambini? Quanto tempo dura la vacanza? Cerchi comodità o ti arrangi facilmente? Avere le idee ben chiare ti faciliterà la scelta tra le varie tipologie di camper se semplicemente furgonato, quindi più piccolo e adatto per piccoli viaggi,  o un autocaravan, molto più comodo e grande.  Per il noleggio possiamo consigliarti Campanda e ti suggeriamo di scegliere una formula a “km illimitati” per farti risparmiare sui lunghi viaggi.

,

2. Bambini a bordo!bimba camper

Il miglior modo e più indolore di viaggiare per i bambini di ogni età è senza dubbio il camper. Sembrerà per loro un enorme giocattolo e per te sarà molto più rilassante di un lungo viaggio in macchina. I bimbi potranno avere i loro giochi e non chiederti continuamente una sosta per andare in bagno! Non dimenticate, dunque,  giochi da viaggio, colori, fogli e album per disegnare, libri e console di videogiochi, qualche dvd da vedere tutti insieme la sera sul portatile, ma anche giochi da fare all’aria aperta nel campeggio, come biciclette o monopattini.

m

m

3.Pianifica un itinerariocartina con puntine

Se sei al primo viaggio ci sono molti siti di camperisti che offrono consigli e itinerari già percorsi, se invece ami il fai da te scegli la meta e goditi il viaggio! Ciò che dovrai necessariamente tenere in considerazione sono le aree di sosta dedicate, non potrai parcheggiare nei centri città e nelle aree di servizio delle autostrade puoi sostare per una massimo di 24 ore. Informati anche della presenza lungo il percorso di luoghi in cui poter scaricare le acque reflue, poiché è severamente vietato scaricarle in strada. Fondamentale è prenotare il campeggio prima di partire, così da non trovare sorprese giunti sul posto.

m

4. Organizza gli spazi

Il camper è un ambiente ultra compatto, non potrai portare tutta casa con te! Carne GrigliataStila una lista di ciò che potrebbe servirti con l’indispensabile kit di pronto soccorso e gli alimenti, che se acquistati lungo il viaggio ti farebbero spendere una fortuna! Ti consigliamo di preferire alimenti a lunga scadenza e pratici, come lo scatolame e cibi in polvere, ideale è conservare il fresco sottovuoto nel frigo in dotazione e non complicarsi la vita con cibi che hanno una preparazione complessa.

5. Goditi il tempo all’aria aperta!

L’attrezzatura per le gite “fuori camper” sarà essenziale: borsone, k-way, macchina fotografica, ma non sottovalutate anche la possibilità di rilassarti con un bel barbecue con i tuoi compagni di viaggio. Se sei uno sportivo porta con te biciclette e scarpe da trekking, di solito le aree riservate ai parcheggi nella natura offrono mete molto interessanti per chi sa esplorare.

Questi sono i nostri 5 consigli per organizzare una vacanza in camper evitando brutte sorprese: e il ritorno? Casa tutta da pulire! Ma anche per questo abbiamo un consiglio: chiama Homyn e in poche ore rivedrai la tua casa brillare e ti sembrerà di essere ancora in vacanza!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *